>EMERGENZA COVID-19<

 

Ispirato al Giardino dei Giusti tra le Nazioni creato a Gerusalemme nel 1960, il progetto dà centralità al valore formativo e simbolico degli alberi come portatori di memoria, che vanno piantati, coltivati e fatti crescere come il ricordo delle Giuste e dei Giusti a cui sono intitolati.

In allegato le ultime intitolazioni fatte nel Giardino delle Giuste e dei Giusti del Matteo Raeli.

Allegati:
Scarica questo file (DON PINO PUGLISI.pdf)Don Pino Puglisi[ ]3899 kB
Scarica questo file (Gerda Taro.pdf)Gerda Taro[ ]1789 kB
Scarica questo file (IPAZIA D’ALESSANDRIA.pdf)Ipazia d'Alessandria[ ]2882 kB
Scarica questo file (PAOLO BORSELLINO.pdf)Paolo Borsellino[ ]2369 kB
Scarica questo file (RITA BORSELLINO.pdf)Rita Borsellino[ ]3114 kB
Scarica questo file (Rosalind Franklin.pdf)Rosalind Franklin[ ]2929 kB
Scarica questo file (UGO LAGO.pdf)Ugo Lago[ ]2770 kB